Obbligo vaccinale nelle strutture residenziali, socioassistenziali e sociosanitarie

Dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021 l’obbligo vaccinale già in vigore per i dipendenti sarà esteso ai collaboratori così come ai fornitori delle strutture residenziali e socioassistenziali. Solo i lavoratori immunizzati contro l'infezione da SARS-CoV-2 potranno accedere a queste strutture. 

Misure per i dipendenti

1. I dipendenti non vaccinati verranno sospesi dal lavoro - senza retribuzione - fino il 31 dicembre 2021. Potranno tornare a svolgere le loro attività se:

  • rispetteranno l’obbligo vaccinale
  • sarà completata la campagna nazionale di vaccinazione.

2. Nei confronti dei dipendenti non vaccinati che si recheranno al lavoro sarà attivato un procedimento disciplinare.

Aggiornato il: 10/11/2021