null TMD 2021 SOZAI

Terra Migaki Design 2021, SÓZÀI – Materia prima, Materia viva, Materia vera

dal 05 set 2021 al 12 set 2021
Mostra

Riscoprire il design a partire dai materiali naturali, innovandoli nelle tecnologie del disegno

Torna l’appuntamento con il Terra Migaki Design, un progetto, nato nel 2016 come forma di cooperazione tra Italia e Giappone, per stimolare idee, contaminazioni culturali e azioni formative teorico-pratiche coinvolgendo professionisti e maestri d’arte internazionali. Un progetto di squadra per riscoprire il design a partire dai materiali naturali – come la terra cruda – innovandoli nelle tecnologie e nella forma e per rilanciare i temi della sostenibilità e del green design.

L’opera di Cristina Volpi 'Ancora terra' tesse il legame non solo tra opere d’arte ed esposizioni di design ma anche tra gli spazi: quello a tutt’altezza della navata della chiesa e quello del seminterrato tutto racchiuso in una stanza colorata di terre minerali.
L’abside vetrata della chiesa pone i riflettori su due importanti temi del design in terra di questa generazione: la stampa in 3D con impasti specifici di terra microfibrati presentata da CLAYCODE e la scuola di modellistica CEMI che presenta l’utilizzo della clay industriale per la realizzazione di maquettes automobilistiche con un materiale sempre disponibile ad essere rilavorato.
L’innovazione CLAYPER, già premiata nelle scorse edizioni del TerraMigakiDesign, trova quest’anno una sua evoluzione con il lavoro dell’artista Claudio Onorato che ne ritaglia il supporto per creare opere parietali.
Il tema del gioco con mattoncini di lego presenta due realtà del costruire in terra adattate ai più piccini: i mini Adobe del MUNKIT realizzato dal Munlab di Cambiano e i mini blocchi compressi producibili con la pressa LE COSTRUZIONI di Madeinterra.
'59 grani' di Andrea Fogli presenta mini-sculture in terra cruda che si affiancano alle opere in terra cotta del Francesco Messina come annuncio dell’origine della materia in laterizio.
Nelle stanze dei piani superiori sono esposti progetti selezionati dal Bando TMD2021 e l’opera 'Penelope e Ulisse' sempre di Cristina Volpi.

La mostra si inserisce nel palinsesto de La Bella Estate del Comune di Milano.